Nel giugno del 1970, Lucio Battisti e Giulio Rapetti Mogol decisero di mettersi alla prova facendo un viaggio a cavallo da Milano a Roma passando per le strade di campagna, le strade bianche, qualche spiaggia, poco asfalto (sulla via Aurelia, principalmente). Per l’Italia di allora questo fu sicuramente un viaggio rivoluzionario per le tematiche ambientalistiche e naturalistiche che sottolineava.

L’idea fu di Mogol che disse: “Lucio, dobbiamo farlo quel viaggio a cavallo, se non lo facciamo noi, chi lo fa?” E Lucio Battisti, a chi gli chiedeva le motivazioni, rispose: “Lo spirito è quello di provare a noi stessi che possiamo farcela e quello di godere, senza preoccupazioni, di un vero contatto con la natura, per curarci un po’ delle malattie della nostra vita di lavoro, di fretta, di angosciosa corsa contro il tempo. Praticamente il manifesto del movimento lento, del viaggiare slow.

Oggi, a distanza di 46 anni da quello storico viaggio, Andrea Pertegato insieme ad altri amanti dei cavalli e della natura, ha deciso di ripercorrere quelle strade: alcune saranno le stesse, altre non esistono più, altre sono diventate autostrade. Ma lo spirito di Andrea e dei suoi compagni di viaggio è lo stesso di allora.

Ad accompagnare Andrea in alcune tappe, Pietruccio dei Dik Dik, musicista molto amico di Lucio Battisti (il gruppo ne interpretò alcune canzoni) e Awanagana, storico deejay degli anni settanta di Radio Montecarlo, oggi divenuto anche cavaliere templare.

Abbiamo deciso di seguire questo viaggio sia per lo spirito d’avventura che contraddistingue la radio, sia perché è la prima volta che seguiamo un viaggio a cavallo e la cosa ci affascina molto.

PODCAST

Mogol Battisti
Mogol Battisti
Mogol Battisti
Mogol Battisti

Nessun Commento

Associazione Viandanti Del Terzo Millennio C.F. 09487940968 © 2019 radiofrancigena.com Licenza SIAE 5221/I/4923

Collegati con le tue credenziali

Credenziali dimenticate?